Stato al 19.3.2020

Situazione generale

Le misure adottate dal Consiglio federale sulla base della situazione ora classificata come “straordinaria” sono in vigore dal 17 di marzo e saranno valide almeno fino al 19 aprile 2020. Queste misure riguardano tutti e servono a proteggere la popolazione, soprattutto quella a rischio, e a prevenire un sovraccarico del sistema sanitario. È necessaria un’azione responsabile e solidale. Questa situazione ha conseguenze di vasta portata anche per l’animazione socioculturale dell’infanzia e della gioventù.

Come?

Il DOJ ha discusso la questione con l’Ufficio federale della sanità pubblica il 19 marzo:

  • Tutti gli eventi (privati e pubblici) sono vietati, indipendentemente dal numero di partecipanti.
  • I centri giovanili e analoghe strutture di socializzazione restano chiusi.
  • Sono vietate tutte le attività che richiedono una presenza fisica.
  • Possono invece essere forniti piccoli servizi remunerati o servizi simili da parte di giovani per altre fasce d’età.
  • L’animazione socioculturale di prossimità può continuare il suo operato.

È assolutamente necessario osservare quanto segue:

  • Proteggere primariamente i gruppi vulnerabili.
  • Rispettare le norme d’igiene in vigore (compresa la distanza sociale) ed evitare le folle.

Per gli aiuti forniti da giovani e da volontari, occorre prestare una particolare attenzione a quanto segue (secondo le informazioni dell’UFSP del 19.3.2020):

  • Mantenere sempre una distanza sufficiente. Rispettare le regole di comportamento emanate dalla Confederazione.
  • Comunicare per telefono.
  • Lasciare la spesa alla porta.
  • Mettersi d’accordo in anticipo sulla tempistica e la modalità del pagamento.
  • Assicurarsi che il virus non venga trasmesso attraverso borse o prodotti.
  • Rimanere a casa in caso di tosse, mal di gola, mal di testa o febbre (o uno qualsiasi degli altri sintomi descritti)! Questo è quello che più aiuta.

Ulteriori informazioni sono consultabili presso l’oordinanza federale 2 sui provvedimenti per combattere il coronavirus.

Folio informativo

Leggere

Informazioni e domande

In caso di domande, i centri di animazione socioculturale per l’infanzia e la gioventù sono pregati di contattare le autorità comunali o cantonali, mentre i dipendenti dell’animazione socioculturale sono pregati d’informarsi presso i loro superiori/commitenti.

Campagna “Ci proteggiamo così”

Misure, direttive e raccomandazioni del Governo federale (UFSP)

Ticino: informazioni, Giovanimazione/cantone

Contattare l’ufficio del DOJ: Mail

Pin It on Pinterest